Da oggi anche monopattino, hoverboard e monowheel sono gratuiti sui treni regionali

Oltre alla bici pieghevole, da oggi puoi portare a bordo con te il monopattino, anche elettrico, l’hoverboard e il monowheel.
E per includere il massimo dei modelli, abbiamo ampliato le dimensioni di ingombro massimo consentite: 120x80x45 cm.
Ricorda di spegnere e chiudere il tuo mezzo prima di salire sul treno e di riporlo sotto al tuo sedile o tra lo spazio disponibile fra i due sedili affiancati (vis-à-vis), evitando di arrecare intralcio alle altre persone.

 

Ninebot ES 2 a 199.00 euro con contributo DL.

 

 

BICI AL SEGUITO Sui treni Regionali espressamente indicati nell’Orario Ufficiale è possibile trasportare la bicicletta (massimo 1 per viaggiatore e di lunghezza non superiore a 2 metri). Per il trasporto delle bici può essere acquistato (salvo quanto diversamente previsto dalle singole tariffe regionali): • un biglietto di seconda classe valido per la stessa relazione del viaggiatore; • il supplemento bici di €3,50, in base alla tariffa 29/b. Il supplemento bici è utilizzabile fino alle ore 23.59 del giorno indicato sul biglietto. Se la bici è trasportata all’interno dell’apposita sacca il trasporto è gratuito, come disposto al punto 9 della Parte III – Trasporto Regionale delle Condizioni Generali. Il viaggiatore deve effettuare personalmente le operazioni di carico e scarico ed è responsabile della custodia della propria bici e degli eventuali danni causati alla propria ed alle altrui biciclette, al personale e al materiale delle FS e a terzi. I gruppi di almeno 10 persone che intendono trasportare altrettante biciclette devono fare esplicita richiesta alla Direzione Regionale di Trenitalia competente con un anticipo di almeno 7 giorni rispetto alla data di partenza. Senza l’autorizzazione della Direzione Regionale il trasporto delle biciclette per i gruppi non è ammesso. Il personale di bordo può non consentire il trasporto di biciclette a bordo treno nel caso in cui tale trasporto possa pregiudicare il servizio ferroviario. In caso di mancanza o irregolarità del biglietto per la bicicletta si applicano le stesse disposizioni previste per i biglietti di corsa semplice. Il supplemento bici non è rimborsabile. Il biglietto invece è rimborsabile con le stesse modalità previste per i biglietti di corsa semplice. Nel caso di trasporto effettuato in appoggio ad abbonamento l’eventuale rimborso è limitato solo al biglietto per la bici. Trenitalia non assume responsabilità per la custodia delle bici caricate nel treno e non risponde per eventuali danni che venissero rilevati alle stesse. Trenitalia, in caso di incidente a essa imputabile, corrisponde, su richiesta del viaggiatore, per la distruzione o lo smarrimento, €260,00 a bici, salvo la dimostrazione di un maggior danno. Il supplemento bici è valido anche sui treni TrenitaliaTPER nell’ambito della regione Emilia Romagna. Valida dal 15.05.2020 Pag. 2 a 2 Il supplemento bici al seguito per il trasporto sui treni regionali (compreso il supplemento bici Campania riportato al punto §10.- Trasporto bici nella tariffa n.39/5/Campania) è acquistabile anche sui canali on line www.trenitalia.com e Mobile. Il supplemento bici al seguito acquistato on line è nominativo, personale e incedibile. Non è possibile effettuare cambio data/ora e non è ammesso il rimborso. Il supplemento per bici al seguito acquistato online deve essere esibito da supporto informatico (pc, tablet, smartphone) in grado di consentire la corretta visualizzazione di file in .pdf o codice Aztec/QRCode oppure mostrando il biglietto dall’area riservata ne “I Miei Viaggi” disponibile su www.trenitalia.com e Mobile oppure su supporto cartaceo, unitamente al titolo di viaggio del passeggero e ad un valido documento di riconoscimento. In mancanza di anche uno solo dei tre, il viaggiatore viene considerato come sprovvisto di biglietto e regolarizzato in base alla normativa vigente. Inoltre il trasporto della bicicletta, in ragione di una bicicletta per ciascun viaggiatore, è consentito su tutti i treni regionali, anche laddove non espressamente indicato nell’Orario Ufficiale, purché sia smontata e contenuta in una sacca o si tratti di una bici pieghevole opportunamente chiusa. Analogamente alla bici pieghevole opportunamente chiusa, vanno considerati il monopattino – anche elettrico – opportunamente chiuso, l’hoverboard e il monowheel, che devono essere spenti prima di salire a bordo. In tutti i casi le dimensioni non devono essere superiori a cm. 80x120x45 e non devono arrecare pericolo o disagio agli altri viaggiatori. Durante il viaggio è necessario che il viaggiatore tenga con sé e sotto la propria responsabilità il monopattino, l’hoverboard e il monowheel. Trenitalia non risponde di eventuali danni che venissero rilevati agli stessi. Nel caso in cui il mezzo arrechi grave disturbo o danno agli altri viaggiatori, il viaggiatore è assoggettato al pagamento di una penalità di €8,00 e deve, in ogni caso, provvedere a scaricarlo alla prima stazione di fermata.

 

Xiaomi Mijia Electric Scooter 1S: il nuovo monopattino elettrico Economy presto il lancio in Italia!